Area : IMApp; Internet of Things; Web App e Mobile;
Cliente : Betty Buoys

COSA ABBIAMO FATTO

UX

UI

App iOS

App Android

Control Room Web

RIFERIMENTI

TECNOLOGIE

AngularAngular
FirebaseFirebase
Google Cloud PlatformGoogle Cloud Platform
JavaJava
SwiftSwift

Piccole scelte quotidiane possono avere un grande impatto nella salvaguardia ambientale, tanto più se per essere attuate all’interno di intere attività produttive richiedono l’integrazione di tecnologie avanzate.

Questa è la consapevolezza che abbiamo raggiunto grazie all’innovativo progetto realizzato per Betty Buoys, in cui abbiamo speso tutto il nostro know-how per costruire un sistema intelligente per la gestione del traffico marino che consenta al contempo ripopolamento della fauna ittica.

Tale sistema è infatti il risultato della sinergia tra una piattaforma web centralizzata, le APP mobile native per iOs e Android, un’infrastruttura gestionale Cloud e applicazioni di Intelligenza Artificiale e Business Intelligence per l’analisi dei dati.

Betty Buoys funziona integrando tutte queste tecnologie: la presenza della boa, dotata di un sistema di rilevazione GPS e di segnalatore luminoso, viene segnalata sull’app del navigante ed è sempre accessibile dalla piattaforma web per consentire il monitoraggio degli accessi delle imbarcazioni e regolare quindi i flussi in tutta sicurezza, riducendo il rilascio di agenti inquinanti in mare.
Parallelamente, l’ancoraggio delle boe al fondale marino prevede l’installazione di strutture eco-compatibili per favorire, grazie alla loro forma e caratteristica, il ripopolamento ittico.


Questo progetto rappresenta una vera pietra miliare nella nostra esperienza sia per la complessità e l’articolazione delle soluzioni applicate che per il l’impegno nel promuovere di un modello di sostenibilità ambientale realmente innovativo ed efficace.

NEXT PROJECT

  • Ki-Ce

    Software Web e Mobile

    Uno strumento studiato per consentire di verificare in tempo reale le presenze degli addetti all’assistenza all’interno delle strutture di ricovero.

  • AcKredita

    Software Web e Mobile

    L’azienda di servizi per la sanità Artiva ci ha commissionato lo sviluppo di un software dedicato all’accreditamento e alla gestione servizi assistenziali nelle strutture di ricovero.

  • Piacenza

    IMApp

    Una guida turistica completa, interattiva e a portata di smartphone: questa è la scommessa che ci ha proposto il Comune di Piacenza e che abbiamo accettato di cogliere come una sfida avvincente.

  • Utility Road

    Internet of Things

    Un progetto di avanguardia nell’Internet Of Things applicato alla logistica in cui abbiamo messo tutto il nostro know-how per una gestione efficace e automatizzata di tutte le fasi del trasporto merci.

  • Binary System

    Software Web e Mobile

    Per Binary System svolgiamo attività continuativa di R&D e di Application Management per le declinazioni web e mobile del loro gestionale dedicato alle attività ferroviarie.

  • Residenze di Porta Nuova Agency

    IMApp

    Uno strumento veloce e immediato per trovare casa a Milano direttamente dalla mappa su smartphone.

  • PaghettApp

    Software Web e Mobile

    Una app studiata per insegnare ai bambini l’importanza del risparmio e a diventare responsabili nella gestione dei proprio soldi.

  • Sentieri Metropolitani

    IMApp

    Progettata e sviluppata per l’associazione di promozione sociale Trekking Italia, l’app Sentieri_Metropolitani, è uno strumento innovativo per percorrere le città a piedi, fruendo dei sentieri urbani esistenti e implementando la tecnologia di microlocalizzazione.

  • Kit del turista

    IMApp

    Scoprire le meraviglie custodite nei due musei più importanti di Napoli grazie a un’unica app che organizza e accompagna la visita.
    Questo è Kit del Turista, realizzata per il Museo Capodimonte e il Museo Madre in occasione dell’European Tourism Forum.

  • Musei di Palazzo Farnese

    IMApp

    Una guida interattiva che sfrutta la tecnologia di microlocalizzazione indoor per amplificare l’esperienza di visita dentro e fuori le sue mura del museo piacentino.

 /